Fabio Andrea Petrini

Tre film entusiasmanti su tre grandi scienziati

Gennaio 25 2021 Fabio Andrea Petrini

Stephen William Hawking è stato un cosmologo, fisico, matematico, astrofisico, accademico e divulgatore scientifico britannico, fra i più autorevoli e conosciuti fisici teorici al mondo, noto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri, sulla cosmologia quantistica e sull'origine dell'universo.

, , , , , , .

Dopo A Beautiful Mind, film sulla storia del matematico premio nobel John Nash e The Imitation Game, film su Alan Turing, non poteva mancare la visione de La Teoria del Tutto, altro drammatico quanto entusiasmante capolavoro in memoria del fisico Stephen Hawking.

La Teoria del Tutto non poteva certo mancare all’appello. Anche questo film, in piena sintonia con A Beautifulm Mind e The Imitation Game, presenta la storia e i drammi di una mente altamente brillante: Stephen Hawking.

Hawking è stato vittima di una malattia degenerativa, l’atrofia muscolare progressiva, la quale lo ha reso incapace di effettuare qualsiasi movimento, inclusa la perdita della voce. Nonostante ciò, grazie all’utilizzo di un sintetizzatore vocale, continuò la sua attività di ricerca e divenne un’icona della scienza moderna. La sua malattia, infatti, fu causa di gravissime conseguenze sul corpo, ma non intaccava le capacità cognitive.

Importanti studi da lui condotti, come ad esempio la teoria cosmologica sull’inizio senza confini dell’universo (denominata stato di Hartle-Hawking) e la termodinamica dei buchi neri, hanno avuto particolare successo nell’ambito dell’intera comunità scientifica.

La storia ci ha insegnato che sono esistite persone dotate di capacità straordinarie, di una forza interiore inimmaginabile pur avendo vissuto immersi in contesti drammatici. Questo è certamente il caso di tre grandi uomini quali Hawking, Nash e Touring.

Lascia un commento